Carrello

Nessun articolo nel Carrello
Totale: €0.00

Carrello

Hai 0 articoli

Nato nella prefettura di Yamanashi nel 1956, Naoto Fukasawa si è laureato nel dipartimento di Design del Prodotto presso la Tama Art University nel 1980. Lo stesso anno ha iniziato a lavorare per Seiko Epson, dove si è occupato del design per lo sviluppo avanzato. Nel 1989 si è trasferito negli Stati Uniti, unendosi a ID Two (ora IDEO San Francisco).

Dopo aver affinato la sua abilità per sette anni, concentrandosi principalmente sulle industrie della Silicon Valley, è tornato in Giappone nel 1996. Fukasawa ha fondato e diretto l'ufficio di IDEO a Tokyo, creando una base di consulenza di design giapponese per l'azienda. Nel 2003 è diventato indipendente e ha fondato NAOTO FUKASAWA DESIGN. Fukasawa è ampiamente riconosciuto per i suoi design, che incarnano una potenza tranquilla che riflette le speranze e le aspettative delle persone, così come per le sue filosofie di design. Con concetti come "design che si dissolve nel comportamento", "centro di coscienza", "normalità", "contorno" e "archetipo", continua a mettere in pratica queste filosofie nei suoi progetti. Fukasawa ha determinato che l'impulso per il design si trova nel comportamento inconscio delle persone e ha chiamato questo concetto "Without Thought" (Senza Pensiero). Dal 1999 tiene workshop con lo stesso nome e continua a pubblicare i risultati di questi workshop sotto forma di libri. Fukasawa è il curatore del Japan Folk Crafts Museum.

È professore nel dipartimento di Design Integrato presso la Tama Art University e uno dei direttori del 21_21 Design Sight. Fa parte del comitato consultivo di design di Muji ed è direttore artistico di Maruni. È membro della giuria del premio dei prodotti e servizi superiori del Nikkei Shimbun e fa parte della commissione di selezione per il Mainichi Design Award. Nel 2006 ha fondato "Super Normal" insieme a Jasper Morrison. È stato presidente del Good Design Award dal 2010 al 2014 ed è stato membro della commissione giudicatrice del Braun Prize nel 2012. Nel 2017 è diventato membro del comitato di giuria per il Loewe Craft Prize. Gli è stato conferito il titolo di Royal Designer for Industry (Royal Society of Arts) ed è stato premiato con l'Isamu Noguchi Award nel 2018.

Powered by Passepartout
Designed by Gestionale Toscana Srl