Carrello

Nessun articolo nel Carrello
Totale: €0.00

Carrello

Hai 0 articoli

Achille Castiglioni, nato a Milano nel 1918, è stato un rinomato designer italiano. Fin dal 1940, insieme ai fratelli Livio (1911-1979) e Pier Giacomo (1913-1968), si è dedicato ai test di produzione industriale. Dopo aver conseguito la laurea in architettura nel 1944, ha iniziato una ricerca approfondita nel campo delle forme, delle tecniche e dei materiali innovativi, con l'obiettivo di sviluppare un processo di design completo.

È stato uno dei fondatori dell'ADI (Associazione per il Disegno Industriale) nel 1956. Nel 1969 ha ottenuto l'autorizzazione dal Ministero dell'Istruzione per insegnare "Design Artistico per l'Industria" ed è stato professore presso la Facoltà di Architettura di Torino fino al 1980, per poi diventare professore di "Design Industriale" a Milano fino al 1993. A partire dal 1950, ha iniziato ad essere coinvolto nella ricerca e sperimentazione di allestimenti per esposizioni presso la Triennale di Milano, Montecatini, Agip e Rai. Quattordici delle sue opere sono esposte presso il MoMA di New York, mentre altre opere sono presenti in musei di tutto il mondo, tra cui il Victoria and Albert Museum di Londra, il Kunstgewerbe Museum di Zurigo e il Museo del Design di Prato.

Durante gli anni '80 e '90, sono state organizzate numerose mostre personali dedicate alle sue opere in diverse città europee e internazionali. Achille Castiglioni è stato insignito di nove Compassi d'Oro, uno dei più prestigiosi premi nel campo del design. Achille Castiglioni è deceduto nel 2002, lasciando un'eredità significativa nel mondo del design e dell'architettura. Pier Giacomo Castiglioni, nato a Milano nel 1913, è stato un importante architetto e designer italiano. Nel 1937, ha fondato lo studio "Architettura, Edifici Urbani e Ricerca nella Progettazione industriale" insieme al fratello Livio. Nel 1944, si unì al fratello Achille nello studio, mentre Livio lasciò l'attività nel 1952.

Pier Giacomo si laureò presso la Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano nel 1937 e collaborò alla stesura di un libello sul Piano Regolatore di Milano nel 1938. Ha ricoperto ruoli di docente e assistente di Progettazione Architettonica presso la Facoltà di Architettura di Milano. Ha fatto parte del Consiglio dell'Associazione Architetti e della Commissione Edilizia del Comune di Milano. Ha esposto le sue opere in diverse edizioni della Triennale di Milano a partire dal 1940, guadagnandosi numerosi premi.

Nel 1964, durante la 13ª Triennale dedicata al tema "Tempo libero, tempo di vita", ha fatto parte del Comitato Esecutivo. È stato membro di varie giurie, tra cui il premio "La Rinascente Compasso d'Oro" nel 1956, 1957 e 1958, nonché giurie per concorsi e mostre internazionali nel campo del design. Ha curato numerose installazioni espositive per istituti e aziende leader in occasione di fiere nazionali e internazionali. Pier Giacomo Castiglioni ha ricevuto diversi premi e riconoscimenti durante la sua carriera, inclusi sei Compassi d'Oro nel 1955, 1960, 1962, 1964, 1967 e 1979. È deceduto nel 1968, ma le sue opere continuano a essere esposte in importanti musei di tutto il mondo, come il Museum of Modern Art di New York, il Royal Institute of British Architects di Londra e il Musée des Arts Decoratifs di Parigi.

Powered by Passepartout
Designed by Gestionale Toscana Srl